Vieni a trovarci su...

 

Il nostro motto

Dalla provincia di Benevento una sola passione, una sola musica, un solo modo di vivere, un solo mito: SOLO VASCO!!!
Noi che facciamo km e km solo per te;
Noi che preferiamo una vita spericolata e non una vita tranquilla;
Noi che pensiamo che la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia;
Noi che "Ogni volta con Vasco Basta poco per Vivere una favola";

Tutto questo è  SOLO VASCO FANSCLUB!!!

Live Kom 016

Home

Articoli vecchi

MILANO 17 GIUGNO 2011: PRESENTI

LE EMOZIONI DEL NOSTRO PRIMO CONCERTO DA FANSCLUB

lunedì 20 giugno 2011   

Solo Vasco a Milano

 

Prima di raccontarvi le nostre emozioni attraverso le parole di un fondatore del nostro Fanslcub, vi volevo segnalare due video postati da Vasco su Facebook dove noi siamo presenti. Guardate attentamente smile. I video sono "Benvenuti a San Siro" (clicca qui) e "Buon compleanno Luca" (clicca qui). Ecco le emozioni del nostro fondatore Carlo Buonanno 

Ed eccomi di nuovo qua! Le emozioni sono sempre le stesse, di quelle che difficilmente dimenticherai nella tua vita. Ancora come quelle della prima volta a San Siro. Ormai diventato una vera e propria abituè della mia vita: Vasco a San Siro!
Lo show prevalentemente incentrato sull'ultimo album, quindi non il solito show celebrativo (come lo stesso Vasco ha ribadito dal palco) è stato davvero fantastico e non solo a livello artistico, ma anche la scenografia con ballerini e effetti luci mi è piaciuto molto. La scaletta è ben fatta anche se personalmente non mi hanno esaltato alcuni pezzi come." Alibi" e "La fine del Millennio" che Vasco ha riproposto dopo tanti anni. A dire il vero, ho notato questa "freddezza" nei riguardi di questi pezzi anche da parte del pubblico presente. Ma alla fine, credo sia giusto così perché come Vasco più volte ha sottolineato la scaletta è stata studiata apposta proponendo uno sfondo tematico. Infatti nella scaletta non compare nemmeno "Prendi la strada" che a me piace tantissimo. Credo che però l'unica "nota" stonata a mio modesto parere è la continua e petulante "predica" che Vasco propina dal palco. Non discuto il succo dei suoi monologhi perché su quelli si può essere d'accordo o meno ma personalmente mi dà fastidio che venga dedicato tempo a essi. Credo che quel tempi che lui impiega per parlare e per dire alla fine cose anche banali (a mio modesto parere) potrebbe impiegarli in un altro pezzo. Magari in pezzo come "Vivere" o "Liberi Liberi" che non fa da anni. Regalando ai numerosissimi spettatori altri minuti di vera e propria estasi musicale. Per il resto credo che assolutamente valga la pensa esserci. Ovunque, sia chiaro. Ma se avete la possibilità e il tempo ricordatevi che: San Siro è San Siro!!!
  

 


 

LE NUOVE DATE DI SETTEMBRE

FINALMENTE AD AVELLINO E NUOVE CANZONI DI VASCO

lunedì 13 giugno 2011 

Vasco ad Avellino

   

Direttamente dal sito ufficiale di Vasco sono state annunciate le nuove date del tour Kom 011. Eccole per voi: 

27 agosto Torino - Stadio Olimpico

2 settembre Udine - Stadio Friuli

6 settembre Bologna - Stadio Dall'Ara

11 settembre Avellino - Stadio Partenio

 

I biglietti per i nuovi concerti saranno in vendita, in esclusiva per i possessori di carta American Express, dalle 17:00 di martedì 14 giugno alle 17:00 di giovedì 16 giugno; la vendita generale partirà alle 18:00 del 16 giugno tramite il sito TicketOne e dalle 10:00 del 17 giugno nelle prevendite autorizzate. 

Noi siamo più che contenti per questa data ad Avellino. Finalmente la prima volta ad Avellino e sarà per noi una grande gioia accogliere Vasco e tutta la sua Combriccola. Dobbiamo fare i dovuti ringranziamenti al nostro carissimo amico Sergio Vistocco che è un anno che si è impegnato attivamente per la data nella sua città. Finalmente si è avverato un suo sogno ma anche quello di tutti gli avellinesi e non solo. Naturalmente un ringranziamento va anche a tutti politici locali che hanno ascoltato Sergio in particolare all'assessore Gennaro Romei. Invitiamo tutti i fans d'Italia a venire qui per questo grande evento per convidere con noi questa immensa gioia. Purtroppo c'è stato anche l'annullamento ufficiale della data di Messina. Lo staff di Vasco e Livenation stanno cercando per settembre un stadio (forse il Massimino di Catania) per non deludere tutti i fans siciliani e calabresi. E' veramente uno scempio quello che è accaduto al San Filippo. 

Intanto Vasco ha fatto ascoltare ad alcuni giornalisti tre brani inediti. I brani sono: "I soliti" (già pubblicizzato qualche emse fa dallo steso Vasco su facebook), "La luna" e "Cambiare macchina". Dalle prime indiscrezioni trapelate sembra che uno di questi brani sarà pubblicata per un documentario sul grande Vasco che sarà presentato a settembre alla Mostra di Venezia. Il titolo del documentario, diretto da Alessandro Paris e Sibylle Righetti, dovrebbe essere "Da Zocca A Los Angeles". Il brano "La Luna" sembra che Vasco l’abbia scritto pensando a Fiorella Mannoia che da tempo gli chiede un pezzo. 

   

ALLORA TUTTI QUANTI AL PARTENIO A SETTEMBRE 

 


    

ANCONA CON LA PIOGGIA E FUOCO

LA SCALETTA DEL TOUR, COMMENTI DA ANCONA

martedì 07 giugno 2011

Ancona fiamme

 

Finalmente dopo mesi di attesa e di trepidazione il Tour è iniziato da Ancona con la pioggia ma anche con il “fuoco” del palco e proseguirà per tutt’Italia (la data di Messina non è stata annullata a detta dello stesso Vasco). Noi seguiremo questo tour attraverso le foto di voi fans. Abbiamo fatto una sezione, nel menu a destra sotto il nostro motto, dove metteremo le foto di ogni data. Inviateci le vostro foto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Ecco i numeri di questo tour che è appena iniziato: 

  • 23 Bilici di “ferro” per il palco, 19 Bilici per produzione, 3  Bilici per generatori, 3  Bilici per merchandising, 1 Bilico per pedana idraulica, 2  Autogru da 80 tonnellate cad. con bracci da 50 metri, 2  Piattaforme aeree con 44 metri di braccio. 
  • Il palco è una struttura verticale vertiginosa, triamidale (una novità rispetto a tutti gli altri palchi solitamente rettangolari) e aperta praticamente un grattacielo di 16 piani. Peso della struttura:  55 tonnellate di ferro a cui si aggiungono 44.000 nlitri di acqua che vengono versati  nelle vasche stabilizzatrici alla base,  45 zavorre da 1,5 tonnellate cadauna posizionate sulle vasche piene di acqua. Totale della pressione al suolo160 Tonnellate. Altezza della struttura 52,50  metri di cui: 40  metri al top delle tre torri principali + altri 12,25  metri delle tre gru.  E’ necessario apporre in cima alle gru le luci segnaletiche per la navigazione aerea notturna.
  • Il tavolato del palco è a forma triangolare per il main stage al quale si aggiunge la passerella anteriore a forma di trapezio irregolare (denominata nello slang americano creamer). La superficie complessiva è di 940 metri quadri  
  • Personale itinerante coinvolto nello show 213 persone (Inclusi  produzione, autisti, crew, gruisti, steel, climbers, cuochi). 
  • 748  corpi illuminanti in totale, tra fari motorizzato di vario genere e proiettori a led + altre diavolerie 
  • 8 macchine laser potenza 10 Watts cad. che spareranno i raggi su una trentina di specchi posti a diverse altezze all’interno della struttura per creare una sorta di ragnatela  che interagirà con il disegno delle luci            
  • 24 fiamme libere di altezza 9 metri enfatizzeranno i momenti clou dello  show 
  • 200.000 Watts di potenza dell’impianto audio fornito quest’anno da RCF, multinazionale italiana, da sempre sul mercato con la produzione di altoparlanti per tutte le maggiori marche di amplificatori e diffusori di audio nel mondo. Quest’anno RCF  ha prodotto un proprio sistema audio di tecnologia estremamente avanzata. E' un sistema Line Array che permette una direzionalità del suono controllata senza sbavature e modificabile via computer 
  • 650  Metri quadri di video (creative Imaging) + 2 schermi a Led ad alta definizione da 50 metri quadri ognuno

  

Sono numeri enormi per un Tour fenomenale. Intanto vi diciamo che come Supporters ai concerti di Vasco vi sarà Noemi (all’Heineken Jammin Festival , a Milano il 16 e 17 giugno ed a Roma il 1 luglio) mentre Emma (a Milano il 21 e 22 giugno ed a Roma il 2 luglio).  Per quanto riguarda le canzoni sono state effettuate degli ultimi ed imprevisti cambiamenti rispetto alla scaletta da noi annunciata. Comunque questa è la scaletta suonata alla Stadio Del Conero: 

00 Intro
01 Sei pazza di me
02 Non sei quella che eri
03 Starò meglio di cosi
04 Giocala
05 Rock n'roll show
06 Dici che
07 Vivere o niente
08 Siamo soli
09 Manifesto futurista
    Interludio
10 Alibi
11 La fine del millennio
12 Gli spari sopra
13 Non l'hai mica capito
14 L'aquilone
15 Eh già
16 Medley (Rewind + Balletto, Ti prendo e ti porto via, Gioca con me, Delusa)
17 Canzone (Intera)
18 Vivere non è facile
19 Guarda dove vai + presentazione Band
20 Un senso
21 Medley Acustico (Sally, Dillo alla luna, Incredibile romantica, Una canzone per te, Senza parole)
22 Vita spericolata (accennata)
23.Albachiara

  

Purtroppo noi per problemi personali non abbiamo avuto la possibilità di essere presenti ad Ancona. Però erano presenti tanti nostri amici e sostenitori del nostro Fansclub. Ecco il racconto di Raffaele Miceli: 

Era un bel po’ che non andavo ad un concerto del Komandante e precisamente dal 1 maggio 2009 non sto qui a spiegare i motivi. Da un bel  pò che non sentivo la potenza l’insieme delle emozioni uniche  “che non sai nemmeno di darmi”; quasi non ricordavo…quasi!!! Di come ci si sente quando stai li sotto al palco dopo ore (o addirittura giorni di attesa) per un paio d’ore di follia di adrenalina che rimangono nella tua anima per sempre. 

Il giorno prima del concerto ero già davanti ai cancelli. Dopo una notte passata in compagnia di tanti amici, attendiamo che arrivino quelli del Fan club Il Blasco x distribuire i biglietti e come al solito non sono organizzati. Succede di tutto, finalmente dopo ore ci aprono i cancelli. Un fiume in piena non è paragonabile  alla potenza dei fan che corrono  che spingono che gridano, non si placa finché tranquilli non hanno trovato un posticino angusto alla transenna per noi questo vale più di tutto quel giorno…si regalerebbe l’anima al diavolo per un posto cosi…inizia a piovere mi guardo attorno le imprecazioni non si contano ma gli occhi di chi mi sta vicino  non mentono…sembrano dire  “e chi ci ammazza a noi? Nessuno!!” tra un panino un birra una chiacchiera un viaggio al bagno arriva l’ora X finalmente. I fari si spengono…il fumo degli effetti annebbia la vista…lo stadio e in delirio ora nessuno è distratto sento l’energia che arriva…un brivido…ora ricordo come ci si sente !!! Troppo tempo è passato dall’ultima volta. 

Uno sguardo al cielo il palco è fantastico!!! Sembra che tocchi la luna, anche lei ora sembra partecipare!!! La band e al suo posto…ma eccolo!!! VASCO è li in mano ha il microfono si carica.  Parte la musica una botta di rock straordinaria, la scenografia  mi abbaglia gli occhi!!! Dalle fiamme dell’inferno rock esce è lui!!! Ora la fatica delle ore passate ad aspettare ora ha un senso!!!  Iniziamo a cantare… “quando si viene al mondo sai…infondo si è predestinati ormai!!!” poi non sei quella che eri e la gente ormai è impazzita l’energia che arriva è fortissima ragazzine che da dietro sembrano “assatanate di gioia”!!! 

Continua con Starò meglio di così arriva Giocala e qui arriva un’ondata di energia che non controllo più… non l’avevo mai sentita live il treno del rock va veloce senza fermate!!! Dici che, arriva Vivere o niente una vera perla!!! Il messaggio fondamentale di questo tour …. non si vive solo per vivere non devi stare a guardare devi rischiare nella vita…poi se andrà male? Fuck!!! Tu ci hai provato no? 

Siamo soli, Non l’hai mica capito, Guarda dove vai…fantastica!! Il manifesto futurista che mi piace particolarmente perché in maniera diretta dice che la vita non è garantita la libertà va difesa ogni giorno…è una canzone tanto cruda quanto realista!!! Poi ha una musica superba!! Poi ancora Alibi molto divertente col siparietto signora commerciante ehehehe quante risate!! La fine del millennio e Gli spari sopra dove continua il discorso centrale del tour. L’aquilone, Eh.. già, nonostante tutto sono ancora qua con la vita che va e non va ma col cuore che batte più forte!!! Ma soprattutto al diavolo non si vende…si regala!!!! 

A questo punto  una delle novità del nuovo tour: entrano in scena delle ballerine e mandano in tilt la gente. Le vedi volteggiare di qua di là piene di sessualità sulle note rock di Rewind, Ti rendo e ti porto via, Gioca con me, Delusa!!  “Attenta che chi troppo abusa … secondo me quel Berlusconi li… Hauhauhauha apoteosi!!!!!

Su questa fase dello show c’è chi non è stato d’accordo. Personalmente le avrei limitate  solo a Rewind. E’ una cosa diversa ed a volte le novità non piacciono. Personalmente la trovo una idea nuova x lo stile di Vasco!!! Per noi la sola scenografia è lui e basta. Ma lo show continua con Canzone, Vivere non è facile e Un senso…momenti intensi!!! Arriva il momento del medley acustico con la chitarra, momento straordinario perché era di fronte a me, potevo quasi toccarlo. Tanto era vicino!!! Un momento particolare x un attimo mi è sembrato di parlare con lui a tu x tu quando gli sguardi si sono incrociati.  Nella folla oceanica a volte sembri essere solo te con le tue emozioni; per un attimo sei solo tu è la tua anima poi ti giri e ci sono altre migliaia di persone e ti accorgi che le emozioni sono uguali. Non si può spiegare devi viverlo, chi mi conosce lo sa. Consiglio sempre a tutti queste cose “prima di morire almeno una volta devi andare ad un suo concerto di Vasco poi capirai da solo”. 

A questo punto….”io?  Voglio una vita spericolata…in fondo perso dentro il suo FB”. Ormai siamo alla fine…nessuno vorrebbe che finisse mai però le cose belle purtroppo finiscono… quindi Albachiara!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E tutto il mondo fuori.

Ed è giusto che sia finita qui!!!   

Ora aspettiamo con trepidazione anche noi il 17 Giugno per VIVERE UNA FAVOLA...

  


  

PARTE IL TOUR FORSE SENZA IL SUD

IL TOUR FORSE SENZA MESSINA ED INTERVISTA DI VINCENZO MOLLICA

venerdì 03 giugno 2011 

Vasco a Messina

 

Mancano meno di 48 ore ed il nostro Vasco inizierà un nuovo tour da Ancona con tante novità. Ora stiamo tutti ad immaginare come sarà questo nuovo tour e quante altre emozioni ci darà il nostro mito. Intanto vi diciamo che il palco, da come si vede nel video, avrà un torre centrale con tutte le luci ed avrà un passarella a forma di cerchio tipo quella degli U2.

Vi avvisiamo che noi saremo presenti il 17 giugno a Milano (prato e tribuna) ed il 1 luglio a Roma (tutto lo stadio ma soprattutto prato) con il pulman che abbiamo organizzato. Ci potremmo incontrare a questi concerti per conoscervi e vivere insieme l'ennessimo grande evento e rito del concerto di Vasco. 

Però purtroppo vi dobbiamo dare anche un bruttissima notizia. Oggi su alcuni giornali del sud (clicca qui) è uscita la notizia che a Messina non ci sarà il concerto di Vasco per colpa di un muro crollato qualche mese dietro la curva del settore ospiti dello stadio San Filippo. Era già stata segnalata questa cosa circa un mese fa ma da allora non c'è stato nessun progresso. Oggi è uscita la notizia che l'area è stata sequestrata dalla procura di Messina e che non ci sarà nessun evento estivo nello stadio. Naturalmente fin quando non abbiamo la notizia ufficiale dal sito ufficiale di Vasco non potremmo dire che il concerto è saltato. Però se è vera questa ultima cosa noi siamo solidali con tutti i fans della Sicilia e della Calabria che aspettavano con ansia questo concerto. Non è possibile che qui nel sud succedono sempre queste cose. Poi ci lamentiamo tutti quanti che Vasco non viene a fare concerti qui al Sud. Per forza con queste strutture che cadono a pezzi. E' UNA VERGOGNA. Mi dico se sarebbe successo una cosa simile a San siro o in qualsiasi altro stadio del nord, quel muro sarebbe ancora per terra? Possiamo solo dire: VASCO PENSACI TU.

Intanto se veramente sarà annullata questa data Vasco per il suo nuovo tour KOM 011 non scenderà più giù di Roma. E questa è veramente una brutta notizia per tutti noi fans del Sud. Dovremmo aspettare a settembre.  

Dopo questa sfogata, ma giusta, diamo una bella notizia. Domani sera alle 19 su Tg1Online (clicca qui) ci sarà una videochat con ospite il nostro Komandante che risponderà ai microfoni di Vincenzo Mollica a tutte le nostre domande. Segnatevi questa intervista!!!

  


  

IL TOUR SI AVVICINA

NOTIZIE DA ANCONA, DISCO DI DIAMANTE ED IL MATRIMONIO DI STEF

giovedì 26 maggio 2011   

Vasco e Stef Burns

 

Le prove a Pieve di Cento sono finite ed ora Vasco con tutta la Combriccola si sposta ad Ancona. Intanto è iniziato l'allestimento del palco per il concerto di Vasco nello stadio di Ancona del 5 Giugno (leggi articolo). Quello che colpisce è una maxi torre che ospita le luci. Nello stesso articolo si parla di una prova generale allo stadio il 3 giugno. Chi lo sa se qualche fans avrà la fortuna di poter assistere a questa prova generale? Intanto le prove continueranno al PalaRossini a porte chiuse.

Solo per chi è curioso, nella sezione "Prove Pieve di Cento" nel menu a destra sotto il nostro motto, abbiamo messo una probabile scaletta. Non è la scaletta definitiva ma ci siamo quasi. 

L'album di Vasco, Vivere o niente, al primo posto della classifica da 7 settimane, e' stato certificato ufficialmente "disco di diamante" il 15 maggio, con 300 mila copie vendute in un mese e mezzo. Inoltre nella classifica degli album più venduti compaiono "Vasco London instant live", "Il mondo che vorrei", "Tracks 2" e "Buoni o cattivi live anthology 04.05", mentre in quella dei dvd troviamo "Il mondo che vorrei live", "Vasco Rossi @ S.Siro '03" e "Fronte del palco – Live 90". 

Intanto il Fansclub ufficiale di Vasco "Il Blasco" ha fatto un bellissimo regalo a tutti gli iscritti: la T-shirt creata dal partner "QrTribe" e la innovativa tessera "Il Blasco". La t-shirt è davvero una cosa speciale che permette di condividere foto ed altre info con chiunque (leggere qui). Ha diritto al kit T-shirt e tessera solo se si è in possesso di un abbonamento in corso di validità. Si potrà ritirare alla data0 di Ancona allo stand "QrTribe" dalle 14 alle 20 oppure in occassione delle altre date del tour Live KOM.011. In alternativa verrà spedito direttamente a casa al termine del tour. C'è anche un'altra bella iniziativa: la possibilità di vincere con XL 15 biglietti per vedere Vasco all'Heineken Jammin' Festival. Ogni biglietto vale per due persone. Per tutte le info guardare qui. 

Sabato avremo anche un matrimonio civile tra il nostro Stef Burns e Maddalena CorvagliaIl matrimonio sarà celebrato a San Giacomo di Mirandola nel modenese dallo stesso Vasco grazie ad una delega concessa dal sindaco di Mirandola. Il testimone di Burns sarà lo stesso Vasco mentre la testimone della Corvaglia sarà la Canalis. E' prevista una superfesta in una villa di sogno. Intanto Maddalena è in dolce attesa di una bambina che dovrebbe nascere a novembre. Quindi si aggiunge un fiocco rosa nella Combriccola del Blasco.

  

NOI FACCIAMO I PIU' SINCERI AUGURI A STEF ED A MADDALENA!!! 

 


 

BRIVIDI. MANIFESTI E TURBAMENTI

INTERVISTA A SALVATORE MARTORANA UNO DEGLI AUTORI DEL LIBRO

Martedì 24 maggio 2011 

Brividi. Mnaifesti e turbamenti

  

Domani 25 maggio uscirà un libro fotografico intitolato “Vasco Rossi. Brividi. Manifesti e Turbamenti” (Arcana Edizioni) di Henry Ruggeri, Claudio Bardi e Salvatore Il nero Martorana. Ecco cosa leggiamo nella presentazione del libro:

Splendide fotografie scattate da un poeta dell’immagine si accompagnano a discorsi anarcoidi, sfoghi emotivi e intimi frammenti ironici scritti di notte da due figli auto-adottivi di Vasco Rossi, mentre, come al solito, erano in balia di alcuni whisky doppi, del loro Komandante e di loro stessi.”

Abbiamo l’onore di intervistare uno degli autori di questo libro: Salvatore Il nero Martorana. Salvatore è nato nel 1985 a Torino e gestisce una sala poker nella sua città natale. Scrive sul sito ufficiale di Vasco nella rubrica “L’urlo”  ed  è in stretto contatto con il nostro Komandante.  

Come prima domanda inizierei con una cosa che mi incuriosisce “Il nero”. Come mai questo sopranome? 

Prima di tutto, non son stato io a volermi chiamare così ma, come succede spesso, è un soprannome che mi è stato affibbiato dal gruppo di amici di zona. Usciva in quel periodo il film di Placido, Romanzo Criminale, e un pò da adolescenti tardoni abbiamo deciso di metterci dei nomignoli che richiamassero i personaggi del film. Il nero è un personaggio secondario, solitario, taciturno... forse per questo me l'hanno lasciato! ma mi son affezionato e poi suona bene! 

Com’è nata l’idea di questo libro? 

L'idea è nata improvvisamente, come le cose migliori. Se fosse nato da un progetto studiato e programmato avrebbe perso la vitalità e la naturalezza che lo rendono diverso dagli altri libri scritti su Vasco. Per caso mi son sentito al telefono con il mio amico Henry, grandissimo fotografo rock, che mi ha chiesto a fine chiamata: "Ci sarebbe in ballo un progetto da portare avanti. Vorresti collaborare con me?" Non ci ho pensato due volte e ho accettato, chiamando poi un grande scrittore per aiutarmi, irriverente e geniale, come Claudio Bardi. Anche lui molto apprezzato da Vasco. 

Quindi il libro è nato all’improvviso così come Vasco canta in una sua famosa canzone “le mie canzoni nascono da sole vengono fuori già con le parole”  wink. Siete tutti e tre in stretto contatto con Vasco? in che rapporto? 

Penso che nessuno possa dire di essere a stretto contatto con Vasco Rossi, l'emblema dell'uomo in fuga (come scrivo anche in un pezzo del libro). Rispondo, comunque, per quanto riguarda il nostro rapporto: esiste una affinità elettiva, un piacere reciproco nel scambiarci mail e battute ma essendo, essenzialmente, due persone riservate non c'è mai stato un contatto stretto come si può intendere tra due amici quotidianamente. Non ho mai voluto invadere i suoi spazi. Certamente capisco l'enorme affetto che si possa provare per il proprio mito, soprattutto per uno come Vasco, ma credo sia giusto lasciare l'uomo vivere un pò più serenamente la propria vita. Ovviamente non scorderò mai il primo concerto dopo la nostra conoscenza. Mi ha fatto immensamente piacere vedere i suoi occhi vivi fissarmi amichevolmente, direi da complice.

Per quanto riguarda gli altri due, mentre Claudio ha un rapporto con Vasco molto simile al mio, Henry lo fotografa da diversi anni, anche durante un paio di interviste per alcune testate. Non ha un rapporto diretto, anche se Vasco spesso utilizza sue foto quando vuole esprimere un pensiero da mettere su facebook.

Ritornando al libro abbiamo detto che il titolo è “Vasco Rossi. Brividi. Manifesti e Turbamenti”. Come mai questo titolo?

Il titolo originario sarebbe BRIVIDI. Pensiamo sia, semplicemente, la parola più carica di significato di questo stupendo album. Oltre al fatto che fa parte di una delle canzoni fondamentali, e a mio parere una delle più belle del Vasco degli ultimi dischi. Il sottotitolo "Manifesti e turbamenti" ha varie interpretazioni: si ricorda il Manifesto futurista, manifesti si associa alle foto e turbamenti alla parola scritta. BRIVIDI racchiude l'emozione intera, sia questa proveniente dall'immagine o dalla parola. 

In questo libro hai lavorato sui testi.  Come sappiamo tu sei uno degli scrittori della sezione “L'urlo” sul sito ufficiale di Vasco. Alcune cose del libro sono prese da lì? 

I testi che ho scritto per "L'Urlo" non hanno mai trovato forma cartacea. Sono nati lì e lì sono rimasti. Non appena si è presentata tale occasione ho pensato, spinto anche dalla volontà degli editori, che alcuni pezzi dovessero fare il salto di qualità. Altri sono stati riarrangiati ma la maggior parte dello scritto è inedito. Diciamo che non vedo l'ora di leggere i miei pezzi su carta stampata! 

Ci puoi leggere qualcosa, anche una frase,  del libro che sei fiero di aver scritto? 

Sì, ti scrivo un pezzo del testo L'uomo in fuga.

"I dibattiti fateli voi! Lui sul palco non fa sermoni, non gira per studi televisivi, non presenzia, non si atteggia, ma fugge. Da sempre, da tutti. Ha dato tutto... per tenersi sè stesso!"

E' una piccola parte della descrizione di Vasco, uomo e artista. Penso sia molto vicina al suo modo di essere e lui stesso non mi ha nascosto il suo apprezzamento caloroso. 

Vasco ha dichiarato che l’uomo è sempre in fuga da tutti. Secondo te l’uomo in generale è in fuga ? Se si da che cosa? Ed invece tu? 

No, no. Durante le presentazioni di "Vivere o niente" Vasco ha parlato di sè come di un fuggitivo, un uomo in fuga perenne dai cosiddetti "posti di blocco del conservatorismo", come si può intuire anche dalle foto nel cd. Io poi non ho fatto altro che riprendere l'immagine dell'uomo in fuga e adattarlo oltre che all'artista anche all'uomo, immerso tra folle oceaniche e solitudini ricercate. 

Ci parli un po’ delle foto di questo libro?  

Henry è un'artista dell'immagine, senza ombra di dubbio. Molte sue foto son state molto apprezzate da Vasco stesso, anche quando il soggetto in questione non era lui! E' un fotografo immerso nel rock, tutti i grandi big del panorama mondiale son stati fotografati da Ruggeri. A riguardo delle foto nel libro, abbiamo preferito le foto dove si palesa l'emozione del momento di Vasco, l'artista più espressivo italiano. E così ci sono foto di un Vasco rabbioso, malinconico ma anche allegro e ironico come solo lui sa essere. Inoltre ci sono le foto dall'alto che riprendono Vasco e tutto il palazzetto in festa, una cosa spettacolare! E poi... beh, la foto in copertina è un quadro vero e proprio... è arte! 

Andiamo un po’ più nel specifico nel rapporto con il “Komandante”. Tu che l’hai conosciuto ci puoi raccontare qualcosa che ti ha colpito o impressionato del nostro mito? 

La simpatia e la timidezza su tutto. Tra le tante differenze, l'uomo Vasco lo paragonerei all'uomo Troisi. Sono molto simili. Dietro all'inaspettato guscio della timidezza si rende visibile per alcuni attimi la grandissima verve ironica, a tratti comica! Che sappia far emozionare è fuori ogni dubbio, che sappia però anche far ridere di gusto penso sia una cosa che mi ha colpito molto. Ed è una cosa che mi ha reso felice e... complice! 

Bellissimo questo paragone con un nostro illustre conterraneo. Siamo più che d’accordo. Sai che noi fans di Vasco siamo molto curiosi smile. Puoi raccontare qualche aneddoto con Vasco? 

Ho sempre voluto mantenere per me le cose che hanno riguardato le poche volte che ci siamo visti. Se proprio devo sbottonarmi ti racconto questo: qualche giorno dopo il concerto di Bologna del 2 ottobre 2010 (un concerto vissuto intensamente in transenna con l'inseparabile bottiglietta di "the" al sapore di whisky) mi arriva una chiamata con l'anonimo. Io che son solito non rispondere in questi casi, chissà per quale motivo decisi di rispondere. Era lui, mi disse che con quegli occhiali (a scacchi stile rayban) ero molto wow! molto Rock! e poi dopo due chiacchiere mi ha consigliato di bere meno! E seguire uno stile di vita più...sano! 

Come sempre grande il nostro Komandante. Per concludere l’intervista, perchè comprare questo libro? 

Prima di tutto, ringrazio te, Vincenzo, e tutti i ragazzi del "Solo Vasco Fansclub". E' stato un vero piacere fare due chiacchiere con voi! Spero che, per chi avesse intenzione di prenderlo, il libro sia di vostro gradimento. E', come dicevo prima, un libro diverso. Un valzer spericolato e precario tra ironia e pensieri, immagini ed emozioni. In una sola parola: BRIVIDI! Grazie a voi e grazie a VASCO!!! 

SEMPRE E SOLO GRAZIE A VASCO!!! Ti facciamo i complimenti Salvatore a te ed ai tuoi collaboratori. Questo libro non può mancare nella libreria di un vero fans di Vasco. Quindi ora c’è una sola cosa da fare, andare in libreria e comprare “Vasco Rossi. Brividi. Manifesti e Turbamenti” (Arcana Edizioni) di Henry Ruggeri, Claudio Bardi e Salvatore Il nero Martorana. 

   


 

INTERVISTA CON RED RONNIE

 INTERVISTA A VASCO SUL NUOVO ALBUM

sabato 7 maggio 2011 

Vasco con Red Ronnie

 

Domenica 8 maggio alle ore 21 su Rai5 andrà in onda un videoreportage di Red Ronnie dove Vasco racconterà il suo nuovo capolavoro. L'intervista è incentrata sulla spiegazione, canzone per canzone, del nuovo album "Vivere o niente". Si chiamerà semplicemente "Vasco Rossi: Vivere o niente" e dovrebbe durare circa un'ora e mezza. Intanto si possono vedere i video del backstage e parti che non saranno trasmessi nell'intervista sul canale youtube di Red Ronnie (clicca qui). 

Ormai come tradizione ogni volta che c'è un nuovo album di Vasco c'è la classica intervista con il suo grande amico Red Ronnie. Sappiamo benissimo il grande legame che c'è tra di loro fin dalla prima intervista negli anni '80. Red Ronnie, con la sua rubrica di musica "Roxy Bar",  è stato menzionato nello nostro sito (clicca qui) per le sue interviste storiche con Vasco raccolte nei dvd "Roxy Bar". Vi consigliamo di guardare il suo sito (clicca qui) con le sue interviste ai grandi della musica.  

Siamo sicuri che anche questa volta Red avrà preparato un grande special, d’altronde da sempre i più bei programmi, le migliori interviste su Vasco sono state le sue, dai tempi di Be bop a lula e del Roxy bar 

Intanto per domani sera vi informiamo che Rai5 si dovrebbe vedere tranquillamente sul digitale terrestre. Per chi non dovesse vederlo vi consiglio di collegarvi su internet (clicca qui). 

UNO SPECIALE DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE...

  


 

VIDEO DEL MANIFESTO FUTURISTA

 VIDEO DEL NUOVO SINGOLO E NEWS DALLE PROVE

giovedì 5 maggio 2011

 

  

Oggi Vasco ha postato sulla sua pagina facebook il video del "Manifesto futurista della nuova umanità". Questo video, del prossimo singolo radiofonico estratto dall'album "Vivere o niente", è un bellissimo regalo e si potrà ascoltare da domani su tutte le radio d'Italia. Intanto vi confermiamo che stanno provando le canzoni del nuovo tour a Pieve di Cento (Bo). Come già accennato, da questa settimana c'è anche il nostro Komandante che ha lasciato un bel messaggio, sulla pagina facebook, a tutti noi fans: 

"comimciano le....prove...
Lo spettacolo che vedrai non sarà quello che ti aspetti.
Sarà un concerto completamente diverso da quello degli altri anni.
Ci saranno molte canzoni dell’album nuovo e la scaletta sarà costruita
intorno a quelle. Non potranno esserci tutte le canzoni che vorresti. Non ci sarebbe abbastanza tempo. La necessaria... selezione di pezzi sarà molto difficile ma sarà studiata con cura e non mancheranno le sorprese.
Anche se lo spettacolo non comincerà con lo “Show”
STA PURE CERTO CHE VOLERAI SU.....VOLERAI VIA CON ME!!!!"
 

Quindi c'è da sognare con questa dichiarazione. Non vediamo l'ora che inizia il tour. Un consiglio non andate in massa a Pieve che potreste solo dare fastidio alle prove del grande show... 

  


 

SONDAGGIO E COMMENTI

 I RISULTATI DEL SONDAGGIO ED I NOSTRI COMMENTI SUL NUOVO ALBUM

martedì 3 maggio 2011 

Vivere o niente

  

Dopo poco più di un mese dall'uscita dell'album "Vivere o niente" ecco il risultato del nostro sondaggo "Qual'è la più bella canzone del nuovo album": 

Vivere o niente: 85 voti (20,5%)

Prendi la strada: 57 voti (13,8%)

Dici che: 52 voti: (12,6%)

Manifesto futurista della nuova umanità: 51 voti (12,3%)

L'aquilone: 46 voti (11,1%)

Vivere non è facile: 44 voti (10,6%)

Stammi vicino: 36 voti (8,7%)

Eh...già: 18 voti (4,3%)

Sei pazza di me: 9 voti (2,2%)

Starò meglio di così: 8 voti (1,9%)

Non sei quella che eri: 7 voti (1,7%)

Maledetta ragione: 1 voto (0,2%) 

Per voi la miglior canzone è "Vivere o niente" che distacca di circa 30 voti "Prendi la strada" e "Dici che". Grazie a tutti voi per i 414 voti. Come promesso, ecco i nostri commenti e valutazione del nuovo album: 

Vincenzo

Vincenzo Solo Vasco Fansclub

Vivere o niente – Voto 9. Qui c’è tutta la filosofia attuale di Vasco sulla vita. Stupenda la chitarra ma in generale musicalmente. Sarà una canzone che “scasserà” live. 

Manifesto futurista della nuova umanità - Voto 6,5. Musicalmente è una delle migliori. Per quanto riguarda il testo, purtroppo da cristiano praticante, stona un pò per i concetti espressi. Naturalmente ognuno ha le proprie idee ed io accetto benissimo queste parole provocatorie del nostro Komandante a differenza di alcuni vescovi (non facciamo nomi). 

Starò meglio di così - Voto 6. Una canzone cantautoriale che ricorda molto lo stile di Gerardina Trovato. E’ leggermente diverso come genere rispetto alle altre canzoni dell’album. 

Prendi la strada – Voto 8. Canzone molto orecchiabile con dei bei giri di basso (già mi immagino il Gallo che si esalta su questa canzone). 

Dici che – Voto 9. La canzone d’amore che ci voleva in questo album. Nel ritornello si ha un bel crescente musicale con un concetto molto importante: se dici delle cose alla persona che ami poi te ne puoi pentire perché non sai se l’amore durerà. 

Eh…già – Voto 8,5. Per me è dedicata a tutte quelle persone che hanno sempre criticato Vasco in questi anni e continuano a criticarlo. Lui conferma che è presente sapendo benissimo che noi fans non lo lasceremo mai. Un bell’accenno del nostro dialetto con “la notte adda passà”. Grande pezzo, con il grande sax di Cucchia. 

Sei pazza di me – Voto 9. Una bella canzone rockeggiante. Molto provocatoria, nello stile di Vasco, nei confronti della donna. Gli assoli sono fenomenali. 

Vivere o niente – Voto 10. E’ il capolavoro di quest’album. Si percepisce tutta la rabbia che Vasco ha nell’urlare “IO STO MALE”. La prima volta che l’ho ascoltata mi sono venuti i brividi e non vedo l’ora di sentirla live. E’ il Vasco che conosciamo da anni con il suo rock conciso ma intenso. 

L’aquilone – Voto 8,5. L’inizio ci ricorda un gran successo “La nostra relazione”. Una ballata che coinvolge con dei concetti importanti. Bellissimo il “Vado al massimo … vado in Messico … vado a gonfie vele”. 

Non sei quella che eri – Voto 6,5. Sembra il continuo di “Delusa” infatti musicalmente la ricorda molto. Molto provocatoria anche questa canzone. Live avrà sicuramente un maggior effetto. 

Stammi vicino - Voto 7,5. All’inizio è un po’ malinconica ma poi si ha un crescente fino al ritornello in cui scarica il suo “Stammi vicino e ogni cosa vedrai con il tempo tutto arriverà”. Una ottima canzone!!! 

Maledetta ragione - Voto 5,5.  Una canzone che secondo me live farà saltare tutti soprattutto lo stesso Rocchetti con le sue tastiere. Così sul cd forse rende troppo poco. 

Giudizio complessivo dell’album: 8,5. E’ un musica che scorre fluida nelle nostre vene. Siamo quasi sui livelli degli “Spari sopra”, per me il miglior album di Vasco.  

 Carlo

 Carlo Solo Vasco Fansclub 

Premetto che come fan di Vasco sono abbastanza atipico rispetto a quasi tutti i fan che lo adorano e lo seguono. Sia chiaro, lo adoro e lo seguo (quando è possibile) anch'io, ma l'idea che ho su Vasco uomo/artista è abbastanza diversa dalla stragrande maggioranza di tutti i fan. Non mi piace l'ultimo Vasco (uomo), troppo mediatico, spesso banale e forse anche troppo moralista. Insomma non ero abituato a conoscere un Vasco così. Addirittura, direi quasi vanitoso e protagonista viste le sue innumerevoli presenze di video amatoriali. Per quanto riguarda Il Vasco artista, sono ancora più deluso... Io sono un nostalgico del Vasco stile "fronte del palco". Quello si che era Rock. Quello si che era il vero Vasco spericolato. Con gli ultimi 2 album "Il mondo che vorrei" e "Vivere o niente" sembra si sia avvicinato in modo commerciale ai nostri giorni. Tranne alcune canzoni mi fanno rivivere quei momenti. Quelli di "fronte del palco" per intenderci. Ora cercherò di dare un giudizio (prettamente personale) sull'ultimo album. 

Vivere non è facile - Voto 8,5. Il fiore all'occhiello di questo album. Musicalmente mi piace molto. Mi ricorda le melodie dell'album di Mark Knopfler "Golden Heart". Quel Blues Rock che a me personalmente fa impazzire. Davvero bellissima! 

Manifesto futurista della nuova umanità - Voto 6. Un pò stile Caparezza però devo dire che è piacevole. 

Starò meglio di così - Voto 7,5. Mi rilassa molto questa canzone... 

Prendi la strada - Voto 6,5. Ho molto apprezzato il testo. Molto realistico... 

Dici che - Voto 6.5. Una delle più belle di tutto l'album. 

Eh...Già - Voto 5. Di buono c'è solo che è molto orecchiabile. Ma la considero troppo troppo banale nel testo...  

Vivere o Niente - Voto 7. Sono curioso di sentirla Live. 

Sei pazza di me - Voto 6,5. Musicalmente promossa. Il testo lascia a desiderare.

L'aquilone - Voto 7. Una delle mie preferite. Mi ricorda "la nostra relazione" però versione acustica. Mi sembra a Bari. 

Non sei quella che eri - Voto 7. Questo è Il Vasco che mi piace. Secondo me questa Live spacca!!! 

Stammi vicino - Voto 5. Sarà che l'ho sentita poche volte, fatto sta che a me non piace. 

Maledetta ragione - Voto 6. Musicalmente molto apprezzabile. 

Giudizio complessivo dell’album: 6,5 

Filippo

Filippo Solo Vasco Fansclub 

Vivere non è facile - Voto 8,5. Molto bella davvero.  A mio parere il pezzo più intenso del nuovo album. La chitarra in sottofondo è uno spettacolo. 

Manifesto futurista della nuova umanità - Voto 6,5. Stile molto commerciale. Tutto sommato  carina. 

Starò meglio di così - Voto 6, 5. La musica è davvero carina , mi piace tanto il testo. 

Prendi la strada - Voto7. Questa canzone mi piace molto. Il testo è molto bello e soprattutto rispecchia la realtà. Bella bella… 

Dici che - Voto 6,5. Questa live , a mio parere, sarà stupenda. 

Eh già - Voto 6: Il testo è banale ma molto significativo per Vasco. Lo danno per finito, vecchio ed invece lui E’ ANCORA QUA….EH GIA’….. Aggiungo: MENO MALEEEEEEEEE. 

Sei pazza di me - Voto 7. Musicalmente mi piace molto. 

Vivere o niente - Voto 7. Bella. Mi piace soprattutto il ritornello, si sente tutta la “rabbia” di Vasco. Che bello l’ultimo minuto, a me vengono i brividi. 

L’aquilone - Voto 7,5. Davvero bella. Che bella la parte finale con il “Vado al massimo, vado in Messico…VADO A GONFIE VELE... 

Non sei quella che eri - Voto 8.  Voto alto sia per il testo , sia per la musica. Non vedo l’ora di ascoltarla live. 

Stammi vicino - Voto 6,5. Molto soft e rilassante. Mi piace, promossa. 

Maledetta ragione - Voto 6. Sinceramente non mi piace molto. 

Giudizio complessivo dell’album: 7. Ben fatto VASCO      

 


 

DATAZERO AD ANCONA

IL TOUR INIZIA IL 5 GIUGNO E DOMANI INIZIANO LE PROVE

mercoledì 27 aprile 2011  

Vasco live

  

Domenica 5 giugno inizierà il nuovo tour "Live Kom.11" dallo stadio Del Conero di Ancona. Si è molto parlato in questi mesi di Alba, Bari, Rovigo ma a sopresa è stata annunciata dalla redazione del  BlascoFanclub di questa data0 allo stadio Del Conero. Non bisogna mai credere a tutto ciò che viene dichiarato o scritto sui giornali!!! Nei prossimi giorni si saprà qualcosa in più sulla modalità di accesso per gli iscritti al BlascoFanClub. 

Noi del Sud naturalmente siamo rimasti spiazziati visto che nelle ultime settimane era quasi sicura la data0 a Bari. Ora speriamo tutto in Avellino (o male che va Salerno) per settembre visto che questo tour per ora al Sud toccherà solo Messina.  

Intanto domani iniziano le prove in sala prova, forse a Pieve di Cento (Bo), dei musicisti per provare le canzoni del nuovo tour e dalla settimana prossima sarà presente anche il Komandante. Questa notizia è confermata dalla bacheca facebook di Cucchia e della Moroni. 

 


 

"I SOLITI" E VASCO ALLA SCALA

SU FACEBOOK UNA NUOVA CANZONE E COLLABORAZIONE CON UNO SPETTACOLO ALLA SCALA 

sabato 16 aprile 2011  

Vasco alla scala

  

Negli ultimi giorni Vasco si è sbizzarrito sulla propria pagina Facebook proponendo dei video personali e rispondendo ad alcune critiche fatte sul nuovo album. Vi segnaliamo due cose in particolare. 

La prima è un pezzo della nuova canzone "I soliti" (clicca qui) che Vasco ha dedicato a Clemente J. Mimun, ora direttore del TG5. L'ha scritta a Los Angeles nell'ultimo giorno di registrazione del suo ultimo album ed in questo articolo su facebook c'è spiegato com'è nata questa canzone. Sempre dai commenti lasciati sul video scopriamo alcune cose interessanti:

“questa ve la cucino per la fine di agosto”
“Mimun è un amico…un fratello….un uomo. prima che un ruolo e un grande professionista. l’ho scritta dopo una sua telefonata…tutto qua…”
“sta a vedere che questa canzone era il miracolo che ci voleva”.
 

Proprio da cosa scrive Vasco, potrebbe uscire questo singolo per fine agosto in concomittanza con la ripartenza del nuovo tour. 

La seconda cosa è l'annuncio di una collaborazione di Vasco con lo spettacolo "L'altra metà del cielo" che debutterà il 31 marzo 2012 per la nuova stagione di Balletto del Teatro alla Scala di Milano. Lo spettacolo è incentrato sulla "Fantasia sulle donne" di cui Vasco ha scritto musica e parole.

Una produzione annunciata oggi dal sovrintendente Stephane Lissner e che nasce dalla "volontà di capire se esiste un nesso possibile tra danza e questo genere di musica". Lo spettacolo infatti rientra nella stagione del balletto, per la coreografia di Martha Clarke e l'orchestrazione di Celso Valli. Le musiche riadattate sono quelle del Blasco. 

Vasco d'altra parte è un grande amante della danza e 'L'altra meta' del cielo' è un omaggio alle sue passioni. Le date successive al debutto sono il 3, 4, 5, 6, 7, 11 e 13 aprile. Per maggiori info andare qui.

E' una cosa nuova che suona strano con la musica di Vasco ma che sicuramente avrà un suo "perchè". 

Intanto l'album "Vivere o niente" è al primo posto per la seconda settimana di fila ed ha già ricevuto la certificazione di due dischi di platino solo nella prima settimana con la vendita di più di 100 mila copie . Ma chi mai potrà battere i record del nostro Komandante??? NESSUNO . 

 


   

 "DICI CHE": NUOVO SINGOLO

RECORD NUOVO ALBUM E VOCI NUOVE DATE

domenica 10 aprile 2011 

Vasco

 

Il prossimo singolo radiofonico dell’album “Vivere o niente” sarà “Dici che” che inizierà a breve la diffusione sulle  radio nazionali.  “Dici che” segue il primo singolo “Eh…già” uscito sulla pagina facebook di Vasco e diffuso attraverso la radio circa due mesi fa. Per noi è una delle più belle canzoni di questo album e sicuramente farà la sua bella "figura" in radio. 

Intanto l’album “Vivere o niente” è già un boom di vendite. Nei primi 5 giorni di vendita sono stati venduti 113.567 cd e 7000 itunes Lp. Un vero record che era imbattuto da 3 anni cioè dal penultimo album di Vasco “Il mondo che vorrei”. SOLO VASCO SUPERA VASCO!!! 

Per quanto riguarda le probabili date c’è un grande vociferare per la data0. Se la contendono Bari con le dichiarazioni di Vendola fatte al giornale “La Repubblica” nello ottobre scorso e continuamente confermate dallo stesso ed Alba (CU) (l'articolo della notizia). Mentre per quanto riguarda Rovigo non è stata più nominata sui vari siti dedicati a Vasco. La data comunque dovrebbe essere il 3 Giugno e sicuramente si saranno notizie più precise in queste settimane. 

Vi sono anche voci sulle possibili date del tour a Settembre.  Qui in Campania c’è un derby tra Avellino e Salerno. Ad Avellino bisogna solo ottenere l’ok per la capienza di 30000 posti dello stadio Partenio (questo è uno degli ultimi articoli http://www.ottopagine.net/common/interna.aspx?id=16163). Se qualcosa non va per il verso giusto, si sta prendendo in considerazione di fare la tappa campana nello stadio collaudato di Salerno. Noi naturalmente saremo favorevoli ad Avellino visto la distanza (meno di 30 km) da Benevento e visto che ritornerebbe qui in zona dal lontano 1999 quando venne allo Stadio S. Colomba di Benevento. In più i nostri amici avellinesi non hanno mai avuto l’onore di avere Vasco nella loro città. 

Si parla, sempre per settembre, di Bologna alla Stadio Dall’ara il 6 settembre (articolo correlato), Udine allo Stadio Friuli (articolo correlato) e Cosenza allo Stadio San Vito (articolo correlato).  Mentre sembra tramutata l’ipotesi Torino allo Stadio Olimpico. Nelle prossime settimane si saprà qualcosa di più preciso per il tour autunnale. 

Vi invitiamo a continuare a votare al nostro sondaggio ed a commentare l’album nell’area discussione della nostra pagina facebook.