Vieni a trovarci su...

 

Il nostro motto

Dalla provincia di Benevento una sola passione, una sola musica, un solo modo di vivere, un solo mito: SOLO VASCO!!!
Noi che facciamo km e km solo per te;
Noi che preferiamo una vita spericolata e non una vita tranquilla;
Noi che pensiamo che la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia;
Noi che "Ogni volta con Vasco Basta poco per Vivere una favola";

Tutto questo è  SOLO VASCO FANSCLUB!!!

Live Kom 016

Home

Articoli vecchi

VASCO SI SPOSA

 ULTIME NOTIZIE SUL KOM

 mercoledì 9 maggio 2012 

Vasco si sposa

 

Dopo gli spettacoli alla Scala dell' "L'altra metà del cielo" con anche la diretta su Rai5, Vasco ci hai spiazzato con una straordinaria notizia: Vasco si sposa. Ecco cosa scrive su facebook: 

Quest’estate sposo Laura. Dopo 25 anni regolarizzo una situazione di fatto.
Fatto di normale burocrazia. Cerimonia civile privatissimissima.

 

Ma specifica subito: 

Non ho cambiato idea sul matrimonio. Sono sempre convinto che un rapporto non deve essere un legame o un obbligo. Essere liberi di andarsene in ogni momento e rimanere uniti è una continua testimonianza di amore sincero. Ma la burocrazia... e le leggi non riconoscono gli stessi diritti a una donna che vive con te da venticinque anni se non è sposata.
Laura non ha mai chiesto niente ma io non posso permettere che abbia poco più dei diritti delle madri degli altri due miei figli in materia di successione. Ecco perché ho deciso di regolarizzare il rapporto e farle avere legalmente i diritti che merita. Tutto qua. Quindi non si tratta di Vasco che ha messo la testa a posto o Vasco che ha cambiato idea, o Vasco che ormai è rincretinito e si sposa a sessant’anni suonati.

 

Quindi questa estate festeggeremo il matriminio del nostro Komandate con la sua Laura. Tantissimi auguri!!! Inoltre qualche giorno fa Vasco ha scritto sul profilo facebook di Solieri questo post:

ciao bello...come te la passi...sempre in giro a suonare mentre io qui a rompermi le palle...nell'attesa del grande evento. Sai che ti invidio un po'.

 

Chissà cosa vorrà dire con quel "grande evento". Era riferito al suo matrimonio o ci riserverrà qualche sorpresa in questo 2012? Ai posteri larga sentenza. Intanto come era scontato l'album "L'altra metà del cielo" è già disco di Platino.

  


 

ALBACHIARA PER LA SCALA

  SPETTACOLO SU RAI5, TOUR NEI TEATRI E NEWS SUL CD 

venerdì 23 marzo 2012

{youtube}YwPtECiG19U&feature=share{/youtube}

  

Ieri abbiamo ricevuto un bel regalo dal nostro Komandante direttamente da Facebook: il video "abusivo" di Albachiara nella versione "L'altra metà del cielo". Una nuova versione di Albachiara che fa già emozionare e che sarà entusiasmante ascoltare al teatro. Vi diciamo anche che Vasco, in un post, ha dichiarato che "L'altra metà del cielo" andrà in tour nei principali teatri italiani. Dobbiamo aspettare solo i nomi di questi teatri e le date degli spettacoli. 

Poi il 4 aprile alle 21:15 sui Rai5 si avrà in onda lo spettacolo "L'altra metà del cielo" (clicca qui). Quasi sicuramente una registrazione dello spettacolo del 31 marzo, il debutto dell'opera alla Scala con la partecipazione,quasi sicura, di Vasco. 

Intanto c'è un pò di mistero sull'uscita del cd "L'altra metà del cielo". Sembra che sia il 27 marzo ma su "Tv sorrisi e canzoni" e su altri siti dicono che la vendita inizierà il 30 marzo. A noi non cambia niente l'importante è avere questo cd o lp. Comunque è possibile su iTunes fare un preorder già da ora. Intanto la playlist è quella confermata da noi con in più altre canzoni inedite che quasi sicuramente saranno delle parti solo strumentali. Ecco la playlist completa:

 

PRELUDIO

ALBACHIARA
SILVIA

SUSANNA
ANIMA FRAGILE
BRAVA
GABRI
INCREDIBILE ROMANTICA

BRAVA GIULIA

DELUSA

HABANERA

JENNY E’ PAZZA

LAURA

DIVERTIMENTO

SALLY

UN SENSO 

 


 

CD L'ALTRA META' DEL CIELO

 IL 27 MARZO USCIRA' IL NUOVO CAPOLAVORO DI VASCO 

lunedì 5 marzo 2012 

L'altra metà del cielo

 

Come avevamo preannunciato, in un vecchio articolo, Vasco stava lavorando con Celso Valli per le musiche del balletto "L'altrà metà del cielo". Ebbene il 27 marzo, pochi giorni prima del debutto alla Scala, uscirà il nuovo cd del Komandante contenenti le canzoni storiche di Vasco riarrangiante insieme a Valli per lo spettacolo alla Scala.

Il cd dovrebbe prevedere, ma non è la tracklist ufficiale, queste canzoni: 

ALBACHIARA
SUSANNA
SILVIA
JENNY E’ PAZZA
SALLY
UN SENSO
GABRI
BRAVA GIULIA
BRAVA
LAURA
DELUSA
ANIMA FRAGILE
INCREDIBILE ROMANTICA

 

Sarà in vendita in due formati:

- cd in box Digipack deluxe 6 pagine
- vinile 180 grammi in edizione limitata e numerata
 

Il costo, sia per il cd che per il vinile, è di circa 20 euro ed è possibile già prenotarlo su alcuni siti (Amazon, Feltrinelli ecc.)  

Segnatevi la data del 27 marzo che Vasco è ritornato alla grande!!!

  


 

VASCO I NOSTRI SPECIALI AUGURI PER I TUOI 60 ANNI

martedì 7 febbraio 2012 

{youtube}HSfAVLyBiiE{/youtube} 

 

60 ANNI FA NASCEVA UNA STELLA DEL ROCK

   


  

NUOVO ALBUM "CLASSICO" ED I 60 ANNI DEL MITO

  FESTEGGIATE I 60 ANNI DI VASCO INSIEME A NOI 

giovedì 18 gennaio 2012 

Tanti auguri Komandante

  

Vi diamo subito una notizia straordinaria: ci sarà un nuovo album di Vasco nel 2012 intitolatao "classico". Sarà un album di rilettura dei suoi classici, come Albachiara, Sally ecc., che verranno arrangiati da Celso Valli al quale sarebbe stato affidato il compito di reinterpretare i brani selezionati in chiave classica ed orchestrale. Questo album dovrebbe uscire nei prossimi mesi forse poco prima dello spettacolo della Scala "L'altra metà del cielo" . Questa notizia è apparsa sul blog di Marinella Venegoni presente sull'edizione online de La Stampa. IL BLASCO E' RITORNATO smile. 

Intanto Zocca si prepara per festeggiare degnamente i 60 anni di Vasco che li compierà il 7 febbraio. Sarà festa per circa un mese, da venerdì 3 Febbraio al 26 febbraio (data di nascita di Massimo Riva), dove si alterneranno varie cover band di Vasco con special guest Diego Spagnoli e “Il Gallo” e si avranno anche altre iniziative come il concerto degli allievi della scuola di musica “Massimo Riva” ed una nuova proiezione del film “Questa storia qua”.  Il calendario è in continua evoluzione, ma sicuramente vi consigliamo la data del 18 febbraio dove suoneranno al Bibap di Zocca i nostri amici dei Vascover band di Napoli che hanno suonato anche nella bellissima serata organizzata da noi l' 11 settembre scorso davanti lo stadio di Avellino . Vi consigliamo di andarli a sentire che ne vale la pena. Tutte queste iniziative sono state organizzate dall'Associazione commercianti “759 s.l.m.”, in collaborazione con l’amministrazione comunale. A Zocca, ma anche nei paesi vicini, c'è già il sold out di tutti gli alberghi ed è previsto un grosso flusso di fans del Rocker di Zocca. 

Noi per festeggiare degnamente i 60 anni di Vasco, il 7 febbraio dalle 12, avremo qui sul nostro sito la diretta del "Vasco Rossi day" organizzato da Red Ronnie che durerà fino alla mezzanotte . Potremmo vedere, durante questa diretta, parte del materiale storico che riguarda Vasco dall'archivio che Ronnie ha conservato gelosamente per tutti questi anni. Si alterneranno momenti in diretta dallo studio del Roxy Bar a programmi confezionati con video che saranno trasmessi solo in quella occasione e non avranno replica. Sarà quindi un'occasione unica per godersi un Vasco che, quando è con Red Ronnie, si lascia andare e trasmette emozioni e verità crude, graffianti e dolcissime nello stesso tempo. Durante la diretta, Red Ronnie dallo studio dialogherà via Skype, Twitter e Facebook con i tanti fans che Vasco ha in tutta Italia e anche all'estero. Queste conversazioni potrebbero anche cambiare il palinsesto dei video trasmessi per far fronte alle eventuali richieste live. Il materiale a disposizione è infatti almeno 20 volte maggiore rispetto alle 12 ore della diretta ed è quello più richiesto non solo dai fans, ma anche da Vasco stesso, tant'è vero che Red ha dovuto confezionargli un lungo video privato con una compilation di tanti momenti passati insieme. onore per noi avere Red Ronnie sul nostro sito.

In più dalle 21 fino alla mezzanotte sulla nostra pagina Facebook trascorreremo una serata con tanti video (live, interviste, ecc) riguardanti il nostro Mito e tantissime bellissime sorprese. Quindi vi invitiamo a partecipare ed a vivere insieme a noi questo bellissimo traguardo del Komandante. Diffondete questa notizia tra i vostri amici vasconvolti.

 

60 ANNI FA NASCEVA UNA STELLA DEL ROCK

  


 

IL LIBRO DI VASCO VISTO DA NOI

 ULTIME NOTIZIE SU VASCO 

 domenica 18 dicembre 2011 

Occhi di Vasco

 

Vasco negli ultimi giorni mostra la sua grande bontà, alcune volte nascosta per sua volontà. Il rocker di Zocca, infatti, ha deciso di donare 75mila euro per finanziare le ricerche sui "biofilms microbici", principali responsabili di diverse forme infettive gravi, come l'endocardite (l’infezione che ha avuto il nostro Vasco in estate), o come altre malattie croniche delle vie urinarie e dei reni. La cifra donata da Vasco servirà a sostenere un assegno triennale di ricerca, che si svolgerà presso il laboratorio di Microbiologia Generale e Bioteconologie Microbiche dell'Università di Bologna. In più il Komandante ha donato ad Amnesty International la cravatta nera della foto di copertina di “Vivere o niente”, un poster autografato personalizzato appositamente per l'occasione ed il cd “I soliti” autografato, che sono stati messi all’asta su ebay fino al 20 dicembre (clicca qui). Ora tocca a noi essere generosi. 

Intanto continuano a susseguirsi le voci di un mega concerto a Roma (sicuramente al Circo Massimo). Infatti anche il nostro amico “Lupo maremmano” ha dichiarato che ci sono voci di due mega eventi: uno a Roma ed uno forse a Milano. Dobbiamo aspettare solo la conferma fra qualche mese. Ecco l’intervista fatta durante una serata all’Aquila (clicca qui). 

Intanto oggi, attraverso le parole di Tony Cerni, uno di noi che fa parte del direttivo del Solo Vasco Fansclub, abbiamo i commenti del libro “La Versione di Vasco”. Ecco cosa Tony dice sul libro appena letto: 

“La versione di Vasco” è la storia di ognuno di noi, di quello che siamo, di quello che possiamo diventare se vogliamo, senza nasconderci in falsi preconcetti e ipocrisie. E’ esilarante sapere di esistere per milioni di persone se solo ti fai notare ed emergi..... ti senti onnipotente.... ma poi..... quando sei da solo, e le luci dei riflettori si spengono, rimani li e prendi coscienza che la realtà e ben diversa dall'essere su di un palco, e ti lascia una profonda insoddisfazione che può tramutarsi in depressione. Le canzoni di Vasco sono la voce di milioni di persone che non hanno voce del quotidiano di vita vissuto tra mille problemi difficoltà e errori, ma e grazie a questi ultimi che si impara a crescere e poter dire di avere imparato qualcosa. Vasco nelle sue canzoni racconta la sua vita fuori dagli schemi, quella sua "vita spericolata" quel suo essere così ad ogni costo, lottando contro la diffidenza e i pregiudizi che possono uccidere una persona isolandola e emarginandola solo perchè non pensa come la massa. L'artista Vasco Rossi è sicuro, strafottente quello che può fare ciò che vuole onnipotente, ma quando rientra nella sua normalità è fragile con le sue pause di riflessione........Ecco, la versione di Vasco, è un mettere a nudo Vasco come forse non hanno mai fatto e come invece hanno fatto male come tanti altri raccontando cose non vere o addirittura facendolo passare per uno che da il cattivo esempio ai milioni di fans che lo seguono da sempre. Cos'è la liberta? La libertà è un ideale....un concetto.....una mente aperta e quello che tu pensi non quello che vogliono importi gli altri, ecco perchè Vasco è scomodo, è uno che dice le cose per come sono. Vasco e uno di noi.

Leggendo tra le pagine spunta un sorriso quando rivolgendosi al suo publico, ai suoi fans..... li chiama persone, individui unici e particolari, sicuramente diversi con dei valori. La cosa più straordinaria per Vasco è il legame che e riuscito a creare con i giovani. Ecco questa è "La versione di Vasco" semplicemente lui, l'artista VASCO ROSSI e l'uomo VASCO, quello che vuole dare gioia....quello che non saluta mai alla fine di un concerto.....tanto poi ritorna.......E SICURAMENTE RITORNERA’ PRESTO 

 


  

UN REGALO DI NATALE PER NOI FANS?

 ULTIME NOTIZIE DAL MONDO VASCO 

mercoledì 7 dicembre 2011  

 

In questo periodo abbiamo avuto tante notizie intorno al mondo del Blasco. In nemmeno una settimana dall’uscita del libro “La versione di Vasco” con 80mila copie, secondo noi troppe poche per gli standard del nostro idolo, queste sono andate tutte esaurite e subito sono state ristampate altre 50mila copie. In più lo stesso libro risulta al primo posto nella sezione “varia” o "saggistica" mentre è al 4° posto nella sezione “generale”, e sicuramente salirà ancora. 

Intanto venerdì scorso il Komandante ha pubblicato, su facebook, il video della nuova canzone “Stammi vicino”. Un video che ha come protagonista il chitarrista “innamorato” Stef Burns, autore della musica. Sullo sfondo c’è Vasco durante un concerto che sembra dedicare le parole di “Stammi vicino” alla bellissima favola d’amore di Stef e Maddalena (Corvaglia) cominciata proprio in tour!!! Un’altra bella notizia è che il dvd o Blu-ray del film documentario “Questa storia qua” uscirà dopo le feste natalizie, precisamente il 10 gennaio 2011. Tenete bene in mente questa data.

Mentre in questo inizio di settimana, Vasco ha pubblicato, sempre su facebook, alcuni spezzoni del concerto di San Siro del 17 giugno (clicca qui), dove tral’altro eravamo presenti e siamo ben visibili con la nostra bandiera “Solo Vasco”. E’ stata anche annunciata l’uscita dal 9 dicembre su iTunes di 13 godibili brani live del concerto ”Live Kom.011”; più di un’ora dello show record di incassi del primo semestre 2011. Saranno disponibili nelle due versioni: VIVERE O NIENTE (KOM.011 EDITION), album + le 13 canzoni live, oppure VIVERE O NIENTE (LIVE KOM.011 EP), soltanto le 13 tracce live. Entrambi i prodotti sono impreziositi da un digitalbooklet fotografico con le straordinarie immagini live dei concerti. La tracklist  è la seguente: 

Intro - 2:16
Sei pazza di me - 3:52
Non sei quella che eri - 4:05
Starò meglio di così - 5:05
Giocala - 4:02
Dici che - 7:31
Vivere o Niente - 4:38
Manifesto fututista della nuova umanità -  5:19
Non l’hai mica capito - 3:58
Eh...già - 4:20
Canzone - 4:41
Vivere non è facile - 6:27
Tango della gelosia (Live acustico) - 2:17

 

In più, domani 8 Dicembre, alle ore 22 su RDS andrà in onda uno Speciale su Vasco, e saranno trasmesse 10 canzoni live (tra quelle 13 di prima) tratte da uno dei concerti di San Siro di quest’estate.  Nel corso dell'appuntamento quando Filippo Firli inviterà a giocare mandate subito un sms con scritto "VASCO" al numero 392.999.2000 (il costo varia in funzione del gestore telefonico) e potrai essere uno dei fortunati ascoltatori che vincerà l'imperdibile CD "VASCO LIVE KOM 011"!

Secondo noi,  queste notizie predicono ad un eventuale cd live o forse dvd del tour “Live Kom.011”che uscirà, sempre secondo noi, sotto l’albero di Natale smile. Facciamo queste supposizioni anche considerando le esperienze passate, per esempio l’uscita del cd “Vivere o niente” prima su iTunes e successivamente in formato cd e vinile. Forse da come si sente in giro, il cd live sarà dato solo agli iscritti del Fansclub. Ma queste sono solo voci. Vi diciamo quindi di pazientare un altro poco. A giorni forse avremo qualche notizia ufficiale. CHI VIVRA’ VEDRA’!!!    

 


 

VASCO DALLA A ALLA ZOCCA

 INTERVISTA AL NOSTRO AMICO SALVATORE MARTORANA 

 martedì 29 novembre 2011 

 

Dopo “La versione di Vasco”, che ha avuto già un successo enorme, domani mercoledì 30 novembre uscirà, nello stesso giorno del libro “Vasco live kom.011 3D”,  il 2° libro fotografico di Henry Ruggeri, Claudio Bardi, Salvatore Il nero Martorana e, la new entry, Ka Bizzarro intitolato “Vasco dalla A alla Zocca”. Ecco cosa leggiamo nella presentazione del libro: 

È un alfabeto molto particolare, il linguaggio di Vasco Rossi, perché esprime un modo di vedere e di vivere le cose che non è omologabile. Quindi, serve un vocabolario speciale. Eccolo qui: questo è un vocabolario emotivo, e non certo biografico. Si compone di immagini storiche, accompagnate da frammenti di pensieri di tre suoi amici e fan che hanno scritto sulla scia del pensiero veicolato da Vasco attraverso i testi delle canzoni. Ma, ultimamente, anche per mezzo delle interviste o degli ormai famosi “clippini”. Tutto rilegato in modo abbastanza anarchico da poter sembrare perfino caotico, ma solo per chi ancora non ha capito che Vasco non è soltanto un cantante, ma un fenomeno: ha sempre impersonato un modo non ordinario di stare al mondo, un modo di essere più sincero, più sano e più umano di quello che risulta conveniente adottare in un mondo come il nostro, dominato dal mercato. Un vocabolario fuori dalle regole, dunque, un salto fuori dagli schemi…per provare a vedere cosa succede (e come va a finire) mettendosi a pensare sopra le righe per davvero! 

 

Abbiamo l’onore di intervistare il nostro carissimo amico e sostenitore  Salvatore “Il nero” Martorana che come ben sappiamo scrive sul sito ufficiale di Vasco nella rubrica “L’urlo”  ed  è in stretto contatto con il nostro Komandante. Per chi non lo sapesse “Il nero” è un nomignolo dato dai suoi amici ispirato da un personaggio secondario, solitario, taciturno del film “Romanzo criminale”. 

 

Voglio iniziare con una domanda personale. Visto la tua esperienza col gonnellino all’ultimo “Raduno della combriccola” a Zocca, purtroppo una serata sfortunata per il tempo avverso, sei pronto a salire sul palco del Komandante così? Abbiamo visto che ti trovavi molto a tuo agio: 

ahahhaaha... Guarda è stata veramente una grande sfortuna. Ho toccato con mano il grande lavoro e la grande voglia di fare bene da parte di Patty Rock On e dei vari gruppi. Anche io, nel mio piccolo, avevo preparato della roba particolare. Avevo a disposizione quattro momenti, da riempire come volevo. Patty mi ha lasciato libero di creare e in effetti avevo in programma roba interessante! Almeno credo! Avrei utilizzato anche vestiti di scena... insomma erano sketch che spaziavano tra letteratura e cinema, il tutto con dietro lo sfondo del cazzeggio e del non prendersi troppo sul serio. Farlo sul palco di Vasco? Penso che potrei farlo solo dopo aver finito una bella bottiglia di Lagavulin da solo. 

Pensi sempre a bere smile. Parliamo del tuo nuovo libro. Per prima cosa ti chiedo come mai Arcana, la casa editrice, vi ha chiesto il bis? Vuol dire che il primo libro “Brividi, manifesti e turbamenti” è andato bene? 

Arcana è una casa editrice che si occupa di musica e consiglio a tutti di consultare la collana. Quando l'ho fatto io mi sono sentito in imbarazzo! Ho trovato bellissimi libri, fatti da grandi professionisti, su temi che spaziano dai Pink Floyd a De Andrè... Mi son chiesto: che ci facciamo qui? Comunque Arcana è rimasta pienamente soddisfatta di Brividi, libro che ha venduto molto più rispetto alla media di vendita dei loro... e anche alla media di qualsiasi libro in generale stampato in Italia! Siamo bravi noi... penso un pò sì, ma il traino è uno: VASCO ROSSI.

Perché ci hanno chiesto il bis lo posso immaginare... un libro su Vasco è una boccata d'ossigeno per una casa editrice e poi il nostro editore ha detto che facendo Brividi si è divertito un sacco con noi! Non nego, però, che io avrei aspettato un pò per chiederci di farne un altro... ma non posso che ringraziare Arcana per questa doppia opportunità! Ah, ovviamente nessuno creda che uno diventi ricco coi libri! Ci siamo divertiti... e molto! Ma niente di più, credetemi...

Siamo contenti per voi. “Vasco dalla A alla zocca”, perché questo nome? 

Vasco dalla A alla Zocca non è una biografia. Non si ha l'intenzione nè la presunzione di inserire tutto il fenomeno Vasco dentro un volume enciclopedico. La struttura alfabetica è un semplice escamotage per dare una struttura di fondo al fluire tumultuoso e anarchico di pensieri, racconti, riflessioni, immagini che Vasco Rossi, uomo e artista, involontariamente ci ha ispirato e ancora ci ispira. Comunque oltre ai testi c'è la memorabilia, le foto storiche, i biglietti dei primi concerti, i poster ecc... tutto quello che Henry, uno dei maggiori collezionisti su Vasco, ha in casa. E poi... c'è la premessa di Vasco! 

Siamo passati dal libro “Brividi, manifesti e turbamenti” a questo libro con un sottotitolo “Manifesti, lividi e frammenti” . Perché? Che cosa sono i manifesti, lividi e frammenti? 

A dirti la verità... questo non l'ho capito bene neanche io!La volontà dell'editore, in un certo senso anche nostra, era quella di mantenere un filo diretto con Brividi, pur facendo un qualcosa di nuovo, con una propria identità. Manifesti ricorda, appunto, Brividi. Lividi ricorda Brividi, nel senso di Vivere o niente... e poi il nome che Vasco avrebbe preferito per il vecchio libro era Brividi, Lividi e turbamenti. Per frammenti... proprio non so! 

Infatti, dal titolo riprendete termini dell’ultimo album “Vivere o niente”. Perché? Cos’è per te il “vivere”? Ed il “niente”?  

Per me il Vivere è condividere momenti con le persone che più amo e con le quali mi sento più complice, usando assieme a loro le uniche chiavi di volta per capire questa vita, di per sé insensata: l'ironia e la follia. Godere del presente, spolpare anche le sensazioni forti, senza però dimenticare che noi siamo Niente se schiacciati in un presente senza passato né futuro. Noi siamo un qualcosa se ricordiamo le tracce di quel che c'è stato prima di noi, nelle rughe dei nostri nonni e nelle tradizioni, e se fissiamo orizzonti futuri, siano gli occhi di un figlio o il portare avanti un progetto. Questo è il mio Vivere o Niente. 

Perché avete preso la decisione di fare uscire questo libro negli stessi giorni in cui usciranno due grandi libri “La versione di Vasco”  (l’autobiografia scritta direttamente dal Komandante) e “Vasco Live Kom.011 3D” (un libro fotografico dell’ultimo tour)? 

E' una pazzia, infatti! Ma noi non siamo mica tanto a posto! Forse è la più grande sfida, uscire gli stessi giorni di un libro scritto da Vasco stesso! Noi crediamo, e lo crede soprattutto la casa editrice, di fare un prodotto diverso rispetto i soliti libri su Vasco. Vasco è la melodia di sottofondo, è ciò che unisce il tutto nei nostri libri, ma c'è dell'altro, spero! C'è un partire da Vasco per arrivare a pensieri propri, c'è un amare Vasco senza essere divorati dalla sua imponente personalità. Vogliamo portare avanti un qualcosa di diverso, qualcosa di nostro, ispirato totalmente dal genio di Vasco Rossi, uomo e artista.
Per questo non ci sentiamo in concorrenza... e poi, nel caso, che onore esserlo con Vasco!
 

Comunque quello di Vasco non è un solito libro smile 

Ovviamente quando dico soliti libri non intendo la Versione di Vasco. Quello sarà un libro eccezionale, non vedo l'ora di prenderlo e leggere i pensieri e le provocazioni di Vasco, ancora più forte fisicamente e mentalmente dopo il periodo passato in clinica. 

Sappiamo che all’interno del libro ci sarà un foto mosaico di Vasco con tutte le foto dei vostri amici. E’ vera questa voce? Chi l’ha pensata questa bella cosa?  

E' stata una mia idea che ha trovato grande entusiasmo da parte degli altri compari di strada. L'idea è la cosa importante: Vasco Rossi ha creato un qualcosa di unico, un folla di persone immensa che comunque, nella sua moltitudine, riesce a stare unita…come si vede durante i concerti o, ancor meglio, quando Vasco ha avuto l'acciacco estivo. Siamo solo noi, i soliti... siamo parte di un grande tutto, dove tutto è l'arte, la poesia, l'uomo Vasco. Abbiamo cercato di mettere più gente possibile ma per motivi tecnici il nostro grafico ha tagliato la disponibilità posti! L'idea comunque è la cosa importante, spero piaccia. Anche a Vasco. 

Una bellissima idea Salvatore. Le frasi del libro sono state scritte da te, Claudio Bardi e ka Bizzarro. Ci puoi leggere qualcosa, anche una frase,  del libro che sei fiero di aver scritto? 

Ci sono tante cose che mi piacciono molto, dal mosaico alla struttura... ma la cosa che più amo è l'aver iniziato il Vocabolario emotivo con la parola Albachiara e averlo finito con la parola Zocca.
Questo non è un caso. Questo è destino, è poesia. Vasco fa parte di un ciclo eterno, dove credi ci sia uno stop ecco che nasce un Vasco nuovo, sempre però con...i soliti! 
 

Mentre le foto sono di Henry Ruggeri. Ci parli un po’ delle foto di questo libro? Cosa rappresentano? 

Come ho detto prima non ci sono solo le splendide fotografie di Henry. Ci sono tutte quelle tracce storiche che incuriosiscono il fan di lunga data e il nuovo... come biglietti, poster, pass photo dei vari tour, copertine di giornali e riviste, copertine di album e singoli ecc...  

Vasco ha dichiarato:

Mi piace molto il modo di fotografare di Henry Ruggeri e mi piace molto leggere gli scritti di questi tre ragazzi: Bardi, Nero e Bizzarro sono tre cervelli coi quali mi sono ritrovato subito in sintonia, in affinità elettiva! Non hanno una particolare sensibilità perché amano le mie canzoni, ma amano le mie canzoni perché hanno una gran sensibilità. E testimoniano in modo splendido che la capacità di pensare e di prendere consapevolezza della follia dell’esistenza… può offrire uno sballo davvero molto più serio, più bello, più profondo e più sano di qualsiasi droga!

voi cosa avete pensato? Vi siete fatti di testa smile ???? 

E' una grandissima soddisfazione che trova conferma con queste frasi. Ma è iniziata a nascere tempo fa, quando Vasco iniziò a condividere sul suo profilo ufficiale i pensieri miei, di Bardi e i clip di Ka. Può sembrare presuntuoso dirlo ma io quell'affinità elettiva l'ho trovata subito, dallo scambio di mail e da qualche battuta su Facebook. Queste frasi non fanno che dare una ufficialità che, non nego, mi fa gongolare... ma anche il solo saperlo nel proprio intimo è un qualcosa di eccezionale. Già il solo trovare una complicità con un amico qualsiasi è un vero tesoro, se poi questa, a tratti, la si trova con un certo Vasco Rossi...beh...quello che si prova non si può spiegare qui. 

Che cosa ne pensi del modo di comunicare di Vasco, oramai copiato da molti sulla rete, con i “Clippini” su Facebook e Youtube? 

E' un grande rischio per chi non ha l'ironia e la capacità comunicativa giusta. Si rischia di inflazionarsi e annoiare. Vasco riesce a far ridere e pensare, è un genio della comunicazione e sta nettamente avanti a molti. Questa è l'era dei media, della comunicazione simultanea, della condivisione ossessiva. I vecchi sistemi di uffici stampa, dichiarazioni e smentite è un qualcosa di vecchio, stantio, polveroso, passato. Ora la comunicazione scorre veloce e Vasco ha capito, come al solito, prima di tutti come muoversi in questo nuovo mondo. 

Visto la tua amicizia con Vasco, vogliamo sapere come sta fisicamente e mentalmente il nostro Mito? E’ pronto a risalire sul palco, il suo habitat naturale? Verranno ripresi i concerti che sono stati annullati a settembre, in particolar modo quello di Avellino? 

Ragazzi, amicizia è un parolone! Ci sono attimi di complicità, lo sento vicino e anche lui, penso, prova lo stesso. Ma il tutto ha i limiti che una relazione interattiva può dare, fatta di email e sms! Da quello che ho capito sta in modo s-t-r-e-p-i-t-o-s-o. Cosa che è chiara dai clippini! Anche perché se dovessimo ascoltare solo quello che dicono i giornali saremmo fregati! Per il resto non saprei proprio che dirti. Non vorrei alimentare illusioni o altro, non ne so nulla. Penso solo che Vasco risalirà sul palco a breve.... d'altronde tempo fa parlava di un megaconcerto a giugno. Altro che Campovolo!!!  

Naturalmente stai parlando del megaconcerto del Circo Massimo. Senti visto che ci piacciono molto i tuoi aneddoti, ci puoi raccontare qualcosa di particolare di quest’ultimo tour un po’ sfortunato? 

Un aneddoto simpatico è accaduto ad Ancona. Scesi con due miei amici per la data zero, due giorni prima del concerto. Dunque, viaggiammo tranquilli, tant'è che ci fermammo a mangiare a cena in un autogrill di Modena e, ovviamente, ci sbronzammo. Ad un certo punto arrivò la chiamata di Ida, la mia fidanzata: "Guarda che c'è Vasco che ti vuole salutare, ma fai presto che sono finite le prove e la gente vuole tornare a casa!". Il caos entrò in macchina e il mio amico iniziò ad accelerare. Diciamo che non stavo proprio nelle condizioni migliori per vederlo... ma anche le altre volte non ero perfettamente in forma. Comunque, per farla breve, arrivai ed entrai in camerino. Con me c'era Bardi e, proprio in quei giorni, usciva Brividi. Parlammo molto e ci facemmo qualche risata. Alla fine mi chiese, vedendomi con il libro in mano, se volessi l'autografo... dissi di no, "Questa volta te lo faccio io!" e gli regalai il libro. Fu una stupenda serata, anche se, ora, un pò rimpiango di non avere neanche un libro firmato da lui! 

Per concludere l’intervista, perchè comprare questo libro? 

Perché comprarlo proprio non saprei... ma d'altronde facciamo un sacco di cose senza che ci sia uno straccio di senso. Ciao e grazie per l'intervista! 

Ti facciamo i complimenti Salvatore a te ed ai tuoi amici collaboratori. Ora c’è una sola cosa da fare, andare in libreria e comprare “Vasco, dalla A alla Zocca” (Arcana Edizioni) di Salvatore Il nero Martorana, Henry Ruggeri, Claudio Bardi e Ka Bizzaro.